TOP

Enjoy Sahara

Consigli utili per un viaggio in Marocco

Come vestirsi?

In estate il mio consiglio è di prediligere abiti di fibre naturali e leggeri, come ad esempio lino, viscosa, cotone leggero e che siano coprenti soprattutto per proteggersi dal sole e dalla polvere. Quando sei nel deserto ti consiglio anche di proteggerti la testa con un cappello o un turbante, perché non sembra, ma il sole picchia davvero tanto e se c’è vento serve per proteggere anche i capelli e il viso. Coprirsi serve anche perché non c’è molta umidità nella maggior parte dei posti ed è facile disidratarsi o ritrovarsi a fine giornata con la pelle secca e asciutta.

Indipendentemente dalla stagione poi consiglio un abbigliamento a cipolla, perché spesso si attraversa luoghi con climi diversi e le escursioni termiche a volte sono importanti. Portare sempre una giacca a vento e un golfino.

Il mio consiglio riguardo al tipo di abbigliamento poi è di ricordarsi di essere comunque in un paese musulmano, quindi, sarebbe meglio evitare gonne e pantaloni corti, magliette senza maniche o scollate. Questo non perché potresti essere in pericolo o potresti sentirti osservata, ma semplicemente per rispetto al paese che ci sta ospitando.

 

 

Prelevare o cambiare i soldi?

Per quanto riguarda il cambio dei soldi non è necessario partire dall’Italia con i dirham si trovano ad ogni angolo di città e villaggi posti in cui poterli cambiare. Non importa nemmeno cambiarli in aeroporto che spesso ha tassi di cambio meno convenienti.

Consiglio poi di partire con gli euro e successivamente cambiarli, perché prelevare dal bancomat spesso ha delle commissioni molto alte; senti comunque la tua banca prima di partire.

Pagare con il bancomat non è consigliabile, viene quasi sempre preferito il contante.

 

Vaccini

Per entrare in Marocco NON è necessario nessun vaccino obbligatorio.

Post covid, al momento, è necessario avere il green-pass con 3 dosi (non è riconosciuta nessun tipo di guarigione) o tampone molecolare effettuato al massimo 72 h dalla partenza.

 

Assicurazione sanitaria

Trovandoci in un paese extra europeo è sempre meglio farla. Questo perché se uno avesse bisogno di una qualsiasi cosa e volesse rivolgersi a strutture private, i costi possono raggiungere dei prezzi davvero esorbitanti, con l’assicurazione invece si è coperti.

Stipularla ormai è molto semplice, online ce ne sono tantissime a dei prezzi assolutamente accessibili. Io uso quella di heymondo, ti lascio qui un link per ricevere il 10% di sconto

sconto del 10% per l’assicurazione di viaggio

 

Medicine

Consiglio sempre, una settimana prima della partenza, di cominciare a prendere, tutti i giorni, i fermenti lattici, personalmente mi trovo benissimo con Ramnoselle. Continuare poi a prenderli per tutto il viaggio.

Medicine da avere con sé:

–       Fermenti lattici

–       Antidiarroico es. imodium

–       Antiemetico

–       Antidolorifico

–       Antibiotico intestinale

Per quanto riguarda i bambini piccoli il mio consiglio è di rivolgersi al proprio pediatra e farsi prescrivere tutto il necessario nel caso il bambino avesse vomito e diarrea; soprattutto delle soluzioni di sali minerali per non farlo disidratare.

In Marocco, comunque, i farmaci sono reperibili e si trova quasi tutto, basta conoscere il nome del principio attivo che si vuole.

Consiglio poi di portare anche un collirio, burro cacao, crema idratante perché appunto la pelle tende a seccarsi molto molto velocemente.

 

 

Sim del telefono

Se sei un viaggiatore che vuole staccare completamente non importa farla, nei riad, bar ecc. spesso c’è il wifi.

Se vuoi comprare una sim è molto facile e costa circa 1€. Non importa comprarla in aeroporto, perché si trovano vari punti dove procurarsela facilmente. Una volta comprata la sim non occorre fare nessun abbonamento, ma basta farsela ricaricare di quanti Dh si vuole. Si può scegliere di ricaricare o solo giga o solo chiamate.

Le compagnie telefoniche che ti consiglio sono Inwi e orange.

 

Accorgimenti nel bere e mangiare

Non è difficile prendersi un’intossicazione, anche con tutte le accortezze possibili. Questo perché, o abbiamo il sistema immunitario in quel momento un po’ più debole, o semplicemente perché abbiamo anticorpi diversi. Ma niente paura spesso in un giorno massimo due passa tutto.

È comunque meglio seguire un po’ di regole:

–       Bere sempre l’acqua in bottiglia sigillata. (i denti si possono lavare con l’acqua del rubinetto se poi si sputa)

–       Prediligere i cibi cotti alle verdure crude

–       Frutta SI, meglio sbucciarla

–       Non avere paura di bere il tè

–       Non bere bevande con ghiaccio, o chiedere se il ghiaccio è stato fatto con acqua del rubinetto o in bottiglia

IN ESTATE:

– fare attenzione a melone e anguria (non più di una fetta) soprattutto a giugno

– fare attenzione alle uova e omelette anche se ovviamente sono cotte.

Mance e bambini

 Per quanto riguarda la mancia, farla è sempre un gesto gentile. Sentiti libera di dare quanto preferisci, non ci sono delle regole. Essendo il Marocco un paese musulmano troverai molte persone che fanno l’elemosina, anche qui puoi assolutamente dare quello che ritieni giusto, o anche donare un pasto, o qualcosa da mangiare.

Discorso diverso invece quando si trovano bambini a vendere oggetti o lungo la strada, è sempre meglio non dare niente, anche perché se sono più di uno spesso finiscono per litigare.

Altro discorso ancora invece è quando si va a trovare le famiglie nomadi, lì allora puoi dare vestiti, giochi, yogurt e biscotti; alla mamma puoi, anzi devi, lasciare qualcosa in denaro.

 

Ma cos’è un riad?

Quando noi parliamo di riad ci riferiamo agli hotel tipici maorcchini. È un tipo di architettura tipica di questa zona. In genere è costituita da più piani e all’interno ci sono cortili e patii, spesso si trovano delle fontane e all’ultimo piano una terrazza.

Quindi, ti consiglio di salire sempre all’ultimo piano perché spesso ci sono terrazze bellissime da cui poter guardare la città dall’alto.

Ecco qua, spero che questi consigli ti siano utili e tu possa intraprendere il tuo viaggio in totale tranquillità, se hai altre domande scrivimi pure!

Buon viaggio da EnjoySahara

Post a Comment